Jump to content

Il Poz è un playmaker???


Recommended Posts

Negli anni sul mitico Poz ne ho sentiti di tutti i colori.

Nell'anno della stella sebbene ci ha trascinati a vincere lo scudo, c'era più di metà del palazzetto che lo criticava.

Non è un play, gioca da solo,non passa il pallone.

Mettiamo un attuale play della nazionale o anche un Bonora (lui sì considerato vero play!) al posto del Poz.

due domande:

1) avremmo vinto lo scudo??

2) avremmo vinto un argento olimpico, demolendo USA in amichevole e Lituania in semifinale, e quasi battendo un Argentina straordinaria?

Le mie risposte:

1) NO

2) NO

Quanti lunghi ha fatto felice il POZ con i suoi scarichi di un tempismo eccezionale? Quante difese tritate per creare sovrannumero offensivo per canestri semplici per se e per i compagni?

Questo per me è fare playmaking cioè creare gioco...

Prendete Bulleri, "play" della nazionale. 20 punti con la Slovenia,e tutti a dire bravo! e invece io dico: si ok hai segnato,ma quanto hai coinvolto i tuoi compagni??

Penetri e se segni OK, però non sai fare uno scarico che sia uno.

Stasera c'era il mago che nel terzo quarto era marcato da uno che gli rendeva 10 cm....non ha ricevuto un pallone! anzi sì uno nelle stringhe...

La verità è che con Nando Gentile,il Poz è stata l'unico PLAY di caratura internazionale che l'Italia abbia avuto.

...e con i play si vince: Calderon, Diamantidis, Papaloukas, Zisis, Jasikevicius, Tony Parker, Lakovic.

Queste squadre vincono...

...noi piangiamo, ma non rimpiageremo mai abbastanza quel play immenso che è stato il Poz.

Link to comment
Share on other sites

Domanda da ingenuo, quale sono: secondo te, oggi, Tony Parkèr ha coinvolto i propri compagni di squadra?

A mio parere non mi pare granché. Ha fatto un pò "Il Bullo" di turno, però segnando tanto tanto e bene. IMHO.

Non li ha coinvolti nel senso pratico perchè non ne ha avuto bisogno, ma quanto spazio ha aperto per i compagni? Per me anche questo è playmaking.

Link to comment
Share on other sites

Ha aperto spazi ai compagni perchè trattasi di giocatore assolutamente bidimensionale, dotato di tiro da fuori, penetrazione, pericolosità offensiva tout-cours.

In qs.senso, sì.

Però il vero playmaker é anche altro: ovvero, dimostra capacità di scarico, timing, controllo del gioco e scelte offensive e difensive, passaggio nel posto giusto al tempo giusto...insomma, come quando Ossola recapitava la palla a Bob Morse nel momento esatto in cui usciva dal blocco e metteva a posto i piedi pronto al jump-shot.

Comunque SI', a me il Poz piaceva moltissimo negli anni 1997/8/9/00.

Grandi Olimpiadi nel 2004.

Link to comment
Share on other sites

Ha aperto spazi ai compagni perchè trattasi di giocatore assolutamente bidimensionale, dotato di tiro da fuori, penetrazione, pericolosità offensiva tout-cours.

In qs.senso, sì.

Però il vero playmaker é anche altro: ovvero, dimostra capacità di scarico, timing, controllo del gioco e scelte offensive e difensive, passaggio nel posto giusto al tempo giusto...insomma, come quando Ossola recapitava la palla a Bob Morse nel momento esatto in cui usciva dal blocco e metteva a posto i piedi pronto al jump-shot.

Comunque SI', a me il Poz piaceva moltissimo negli anni 1997/8/9/00.

Grandi Olimpiadi nel 2004.

Si può fare il play alla Aldo Ossola e alla Poz. Sono due filosofie agli antipodi ma che hanno un denominatore comune, creare gioco.

non per niente c'era Dodo Rusconi come sostituto di Ossola

Edited by wizard
Link to comment
Share on other sites

Bulleri è il prototipo dello scoring point, ma va anche detto che contro la Slovenia ha messo "a scout" anche 5 assist oltre ai 20 punti segnati...

Link to comment
Share on other sites

Comunque io ribadisco che se invece di DiBella in questa nazionale ci fosse stato il Pozz, giocando magari solo 10-15 minuti, la musica cambiava.

Quanti palloni giocabili sono arrivati sotto ai nostri lunghi?

Link to comment
Share on other sites

Ho letto molte stronzate in questa 3d :P^_^ ........

Concordo sul giudicare il Poz come l' ultimo play-maker degno do questo nome che Varese e l' Italia abbiano avuto....

Il fatto poi che sia ancora in attività (seppur ridimensionato) qualche rimpianto me lo fa venire..............

Link to comment
Share on other sites

Comunque io ribadisco che se invece di DiBella in questa nazionale ci fosse stato il Pozz, giocando magari solo 10-15 minuti, la musica cambiava.

Quanti palloni giocabili sono arrivati sotto ai nostri lunghi?

Quasi zero........playmaking pressochè nullo......... :thumbdown[1]:

Link to comment
Share on other sites

Ho letto molte stronzate in questa 3d :thumbdown[1]::clap[1]: ........

Concordo sul giudicare il Poz come l' ultimo play-maker degno do questo nome che Varese e l' Italia abbiano avuto....

Il fatto poi che sia ancora in attività (seppur ridimensionato) qualche rimpianto me lo fa venire..............

IMHO Il Pozz ultimo playmaker ITALIANO a Varese ... non dimentichiamo JMC :clap[1]:

Link to comment
Share on other sites

IMHO Il Pozz ultimo playmaker ITALIANO a Varese ... non dimentichiamo JMC :thumbdown[1]:

Non mi è mai piaciuto....privo di genio........un girone da paura....tiro sbagliato contro Cantù....però, in effetti, più play di tutti gli altri !

Ciao Teo ! :clap[1]:

Link to comment
Share on other sites

Guest Paul The Rock

Un giocatore non va giudicato solo da mezza stagione :thumbdown[1]: JMC era un playmaker di spessore, oltre che di ruolo (e non una mezza guardia come spesso capita oggi).

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...