Jump to content

Magnano a Milano


Recommended Posts

Ieri sera uscivo dal Forum con questa sensazione... non so perchè... ma io la butto lì: il buon Rubens ci lascerà per trasferirsi a pochi kilometri di distanza. Oh: sarà una minchiata ma io la dico oggi 31 maggio :angel:^_^

Sicuramente meglio dell'allenatore attuale :o:(

Ma non credo che Ruben vada a Milano.

Link to comment
Share on other sites

Ieri sera uscivo dal Forum con questa sensazione... non so perchè... ma io la butto lì: il buon Rubens ci lascerà per trasferirsi a pochi kilometri di distanza. Oh: sarà una minchiata ma io la dico oggi 31 maggio :lol::lol:

come si dice in questi casi???se non riesci a batterli...... :lol:

Link to comment
Share on other sites

ieri a vedere la partita al forum c'era delonte holland iN compagnia di michael jordan......

va bene tutto delonte.....MA NON MILANO!!!!!!!

Sempre detto il 31 maggio e senza l'ausilio di nessuna certezza: più probabile Holland a milano che non Magnano, destinato alla Spagna in compagnia di qualche suo allievo.

Link to comment
Share on other sites

Beh Holland a Milano ci può stare, avrebbe l'Eurolega e una squadra forse ambiziosa, fossi in lui accetterei una simile offerta (munendomi di slip in ghisa ovviamente, e facendo la doccia a casa mia!! B) ).

Se ci andasse Ruben però mi darebbe molto fastidio!!!

Link to comment
Share on other sites

Delonte se va in NBA buon per lui, ma se finisce in una squadra di eurolega, dovrà farsi una bella lavata di capo, perchè non so quante squadre gli garantirebbero in stagione un minutaggio pari a 32.5 (34.3 nei play off)... E ci ricordiamo tutti cosa succede quando qualcuno lo leva dal campo...

Altrimenti che rimanga da noi, che tutti quei minuti glieli garantiamo

Link to comment
Share on other sites

Delonte se va in NBA buon per lui, ma se finisce in una squadra di eurolega, dovrà farsi una bella lavata di capo, perchè non so quante squadre gli garantirebbero in stagione un minutaggio pari a 32.5 (34.3 nei play off)... E ci ricordiamo tutti cosa succede quando qualcuno lo leva dal campo...

Altrimenti che rimanga da noi, che tutti quei minuti glieli garantiamo

Bisogna considerare qualche aspetto tecnico del giocatore.

Il suo basket è quello dell'NBA.

Se penso ai club di Eurolega, o vai in Francia, Germania, Italia (Siena e forse milano), o vai a finire in pasto a gente che Magnano lo fanno sembrare ... Boniciolli/Markovsky.......... solo il Maccabi, forse ma molto forse, gioca(va?) un basket consono al suo stile...

Di sicuro i club che contano in EL, per cui valga la pena andare (tecnicamente parlando, lo stipendio è un'altra cosa), non giocano un basket tanto differente da quello predicato da Magnano e lui ha detto che preferirebbe evitarlo per il resto dei suoi giorni.

Delonte ha comunque in testa l'NBA.

Link to comment
Share on other sites

Bisogna considerare qualche aspetto tecnico del giocatore.

Il suo basket è quello dell'NBA.

Se penso ai club di Eurolega, o vai in Francia, Germania, Italia (Siena e forse milano), o vai a finire in pasto a gente che Magnano lo fanno sembrare ... Boniciolli/Markovsky.......... solo il Maccabi, forse ma molto forse, gioca(va?) un basket consono al suo stile...

Di sicuro i club che contano in EL, per cui valga la pena andare (tecnicamente parlando, lo stipendio è un'altra cosa), non giocano un basket tanto differente da quello predicato da Magnano e lui ha detto che preferirebbe evitarlo per il resto dei suoi giorni.

Delonte ha comunque in testa l'NBA.

Infatti ti quoto... più o meno è quello che intendevo io... o va in NBA, e allora buon x lui e tanta fortuna... ma se no squadre di eurolega ad alti livelli hanno appunto allenatori con una forte personalità...

Link to comment
Share on other sites

solo il Maccabi, forse ma molto forse, gioca(va?) un basket consono al suo stile...

Il Maccabi gioca(va) tutto, ma proprio TUTTO il contrario di un gioco Delontesco.

Mai vista una-isolation-una, e la palla girava vorticosamente (da noi invece giravano vorticosamente le palle quando si vedevano giocatori liberi nell'angolo ignorati in favore di un tiro carpiato uno contro tre).

Su Holland e l'NBA: lui è un giocatore che monopolizza la palla, quindi è automaticamente escluso dall'NBA perchè non ha il talento necessario per giocare palla in mano in NBA.

Edited by Leasir
Link to comment
Share on other sites

lui è un giocatore che monopolizza la palla, quindi è automaticamente escluso dall'NBA perchè non ha il talento necessario per giocare palla in mano in NBA.

Il talento lo avrebbe. Gli mancano la capacità di scegliere l'opzione giusta e il tiro da fuori. Certo non roba da poco, ma su cui si può lavorare.

Link to comment
Share on other sites

Il talento lo avrebbe. Gli mancano la capacità di scegliere l'opzione giusta e il tiro da fuori. Certo non roba da poco, ma su cui si può lavorare.

In NBA la palla la monopolizza un giocatore per ogni squadra.

Ora dimmi in quale squadra Delonte sarebbe la stella, il monopolizzatore di palla.

Link to comment
Share on other sites

In NBA la palla la monopolizza un giocatore per ogni squadra.

Ora dimmi in quale squadra Delonte sarebbe la stella, il monopolizzatore di palla.

Distinguiamo tra talento e modo di giocare.

Dire che Delonte ha potenzialmente il talento per stare in NBA non significa sostenere che sarà la stella della squadra e monopolizzerà lui la palla.. La NBA è piena di grandi attaccanti che rappresentano la seconda, terza, quarta opzione offensiva.

Chiaro che se il buon Delonte vuole anche solo sperare di giocare oltreoceano, a parte migliorare scelte e tiro da fuori (parlo solo dell'attacco, in difesa il gap è un po' più ampio) dovrà mettersi nella testolina di non essere più la stella della formazione ma un semplice comprimario.

Link to comment
Share on other sites

Per aver visto tutte le gare playoff che ho potuto (l'unica cosa bella dei andare negli USA) mi sembra di poter dire che Delonte non abbia ne il controllo di palla ne la velocitá di gambe per fare quello che fa qui in NBA.

Fare il gioco della "sparizione" con una finta di corpo ti riesce meglio contro Calabria che non contro i piú atletici difensori USA.

Se poi non si ficca in testa che che 1vs3 é piú difficile di 1vs1 e non impara a scegliersi con cura i propri tiri...dubito persino che sia appetibile in Europa, dove oltre al fisico ad alto livello c'é ancora parecchio mestiere.

Link to comment
Share on other sites

Guest Paul The Rock

Per aver visto tutte le gare playoff che ho potuto (l'unica cosa bella dei andare negli USA) mi sembra di poter dire che Delonte non abbia ne il controllo di palla ne la velocitá di gambe per fare quello che fa qui in NBA.

Fare il gioco della "sparizione" con una finta di corpo ti riesce meglio contro Calabria che non contro i piú atletici difensori USA.

Se poi non si ficca in testa che che 1vs3 é piú difficile di 1vs1 e non impara a scegliersi con cura i propri tiri...dubito persino che sia appetibile in Europa, dove oltre al fisico ad alto livello c'é ancora parecchio mestiere.

L'holland visto nella stagione appena finita non solo non credo sia da NBA al momento, ma neanche da Eurolega. Per ora è un giocatore con ottime capacità atletiche, buon avvicinamento a canestro ma pessime scelte offensive (di tiro e di gioco) che al momento può essere il giocatore di punta di una squadra di medio livello (tipo varese, ma con più libertà per i giocatori). Forse potrebbe trovare spazio in qualche squadra di eurolega di basso livello.

Link to comment
Share on other sites

Il Maccabi gioca(va) tutto, ma proprio TUTTO il contrario di un gioco Delontesco.

Mai vista una-isolation-una, e la palla girava vorticosamente (da noi invece giravano vorticosamente le palle quando si vedevano giocatori liberi nell'angolo ignorati in favore di un tiro carpiato uno contro tre).

Su Holland e l'NBA: lui è un giocatore che monopolizza la palla, quindi è automaticamente escluso dall'NBA perchè non ha il talento necessario per giocare palla in mano in NBA.

Per aver visto tutte le gare playoff che ho potuto (l'unica cosa bella dei andare negli USA) mi sembra di poter dire che Delonte non abbia ne il controllo di palla ne la velocitá di gambe per fare quello che fa qui in NBA.

Fare il gioco della "sparizione" con una finta di corpo ti riesce meglio contro Calabria che non contro i piú atletici difensori USA.

Se poi non si ficca in testa che che 1vs3 é piú difficile di 1vs1 e non impara a scegliersi con cura i propri tiri...dubito persino che sia appetibile in Europa, dove oltre al fisico ad alto livello c'é ancora parecchio mestiere.

L'holland visto nella stagione appena finita non solo non credo sia da NBA al momento, ma neanche da Eurolega. Per ora è un giocatore con ottime capacità atletiche, buon avvicinamento a canestro ma pessime scelte offensive (di tiro e di gioco) che al momento può essere il giocatore di punta di una squadra di medio livello (tipo varese, ma con più libertà per i giocatori). Forse potrebbe trovare spazio in qualche squadra di eurolega di basso livello.

avete già detto voi 3 quello che penso anch'io, quindi vi risparmio altri commenti :yahoo[1]: contenti? :hyper:

Link to comment
Share on other sites

Distinguiamo tra talento e modo di giocare.

cos'è il talento, se non la capacità innata e naturale di far bene certe cose sul campo da basket?

e cos'è che a Delonte viene bene in maniera innata e naturale?

il tiro in uscita dai blocchi o il gioco palla in mano?

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...