Jump to content

Si volta pagina no Bianchini !


Recommended Posts

L'allenatore più aggiornato è Ramagli, da cui ha tanto da imparare.

Lasciare Varese perchè? Se noi dobbiamo prendere x buoni i propositi di miglioramento fatti dal presidente, deve farlo anche lui...o no?

Il prossimo anno puntiamo al penultimo posto? :frantics:

Link to comment
Share on other sites

Cinghio..vuoi per una cosa o per l'altra Mrsic non mi ha lasciato una bella impressione......

Sul discorso "farci due chiacchiere" data la mia non presenza al palazzo non son riuscito a dirci nulla

Edited by EmaZ
Link to comment
Share on other sites

Emaz, quando si parla di tifoseria e Curva dici sempre che bisogna parlarsi, che bisogna sentire le ragioni altrui ecc. ecc.

Ora ti chiedo, ma ti sei mai preso la briga di scambiare 2-3 parole con Mrsic?

Non è che la gabola sul patentino, fatto x cui viene ancora preso in giro, è figlia della sufficienza di qualcun altro, che gli aveva detto "ci penso io, in 15 giorni ti faccio avere tutto"???Non è che Mrsic, già a settembre/ottobre, aveva chiesto le stesse cose che volevamo tutti qui sul forum??? O la frase "il giocatore che mi serve lo prenderanno dopo avermi cacciato" l'avete già rimossa dalla memoria?

Pensa che matto, si lamentava di 2-3 "intoccabili" che considerava un lusso come stipendio/rendimento, dell'incompatibilità di Hodge nel basket europeo, dell'assenza di un pivot di ruolo, di un tiratore tra gli esterni e di un lungo veramente atletico...non come Melvin.

Il primo ad ammettere che la chimica di squadra era sbagliata e che nello spogliatoio non c'era compattezza chi è stato? Anzi, forse è stato l'unico a dirlo, visto che Bianchini è rimasto della sua idea fino alla fine e gli altri han giocato allo scaricabarile e si sono inalberati ad ogni critica.

Il giochino dei confronti lascia il tempo che trova, una marea di grandi e buoni allenatori ha avuto annate schifose, specialmente agli inizi...figurati se poi si sono affidati agli "amici"...i primi che li hanno usati come specchietti x le allodole.

....ma allora qualcuno di bene informato c'è su questo forum....

Con Mrsic ho scambiato più di due parole e quello che dici è tutto vero.

Sarebbe anche ora di togliersi le fette di salame dagli occhi e di vedere finalmente di quanta "paraculaggine" siano capaci i varesini da molti definiti "DOC"....

Link to comment
Share on other sites

Emaz, quando si parla di tifoseria e Curva dici sempre che bisogna parlarsi, che bisogna sentire le ragioni altrui ecc. ecc.

Ora ti chiedo, ma ti sei mai preso la briga di scambiare 2-3 parole con Mrsic?

Non è che la gabola sul patentino, fatto x cui viene ancora preso in giro, è figlia della sufficienza di qualcun altro, che gli aveva detto "ci penso io, in 15 giorni ti faccio avere tutto"???

Non è che Mrsic, già a settembre/ottobre, aveva chiesto le stesse cose che volevamo tutti qui sul forum??? O la frase "il giocatore che mi serve lo prenderanno dopo avermi cacciato" l'avete già rimossa dalla memoria?

Pensa che matto, si lamentava di 2-3 "intoccabili" che considerava un lusso come stipendio/rendimento, dell'incompatibilità di Hodge nel basket europeo, dell'assenza di un pivot di ruolo, di un tiratore tra gli esterni e di un lungo veramente atletico...non come Melvin.

Il primo ad ammettere che la chimica di squadra era sbagliata e che nello spogliatoio non c'era compattezza chi è stato? Anzi, forse è stato l'unico a dirlo, visto che Bianchini è rimasto della sua idea fino alla fine e gli altri han giocato allo scaricabarile e si sono inalberati ad ogni critica.

Il giochino dei confronti lascia il tempo che trova, una marea di grandi e buoni allenatori ha avuto annate schifose, specialmente agli inizi...figurati se poi si sono affidati agli "amici"...i primi che li hanno usati come specchietti x le allodole.

Ho riletto con calma e a mente sgombra quel che hai scritto

Devo dire che non mi rassicura nè conforta per nulla.....

Come al solito Dagli amici mi guardi iddio che dai nemici mi guardo io

Link to comment
Share on other sites

Bianchini di ritorno a Varese, per nulla toccato dagli insulti dell'ultima giornata, dichiara la sua piena disponibilità a ricoprire ruoli di collegamento con le istituzioni (vedi La provincia- a proposito in formato rinnovato e più colorata)

:D:wacko::blink::cry:PAURA! PAURA! PAURA!

Link to comment
Share on other sites

Paura perchè il tanto sbandierato "repulisti societario" sembra esser diventato come il gioco del 15.

il repulisti societario a varese assomiglia al mio: quando sono stufa di vedere roba in giro apro i vari armadi e ci ficco dentro alla rinfusa tutto quello che mi dà fastidio fuori, salvo poi ritrovarmi al giro successivo con un sacco di ciarpame...

Link to comment
Share on other sites

Paura perchè?...allenatore oggi inadeguato ma uomo di primissimo livello.

Paura perchè Bianchini non è tipo da adeguarsi al ruolo di advisor (peraltro già ricoperto da Pigionatti).

Averlo a qualsiasi titolo nei ranghi è come avere un secondo capo allenatore.

E' un tipo alla D'Alema che disse "Capo tavola è dove mi siedo io" .

Sicuramente avrà i titoli per farlo, forse a Varese l'anno prossimo potrebbe essere più un problema che un'oportunità.

Link to comment
Share on other sites

Paura perchè?...allenatore oggi inadeguato ma uomo di primissimo livello.

Perchè sarebbe l'ennesimo personaggio con un ruolo non chiaro e con un carisma superiore a quello di altri che, in teoria, dovrebbero stare sopra di lui o al suo pari.

Accetterà il ruolo di gestore dei rapporti con la lega e gli arbitri (ma ci sono altri esempi in merito)?

Terrà la bocca sigillata con i giornalisti su quanto avviene in campo?

E, in ogni caso, non è il caso di dedicare risorse a cercare gente capace di scendere in campo e non solo a gente che starà dietro una scrivania?

Bianchini, Vescovi, Ferraiuolo, Chiapparo, Oioli e Mrsic (che potrebbe avere un ruolo "attivo" da vice allenatore) lavorano gratis?

Link to comment
Share on other sites

siamo troppo agitati!

oggi è scoppiata la sindrome 11/05/99; scommetto che è successo anche a voi: ieri tutti zitti a rimuginare, a ripensare e fare confronti e oggi ad anniversario passato...è ri-scoppiata l'allergia a tutto e a tutti (quelli dello staff e quelli della squadra)!

dove sei Roberto?

sento il bisogno di tue frasi pacificatorie e purificatorie - solo con te riusciamo a intravedere (forse) la luce in fondo al tunnel!

Link to comment
Share on other sites

Perchè sarebbe l'ennesimo personaggio con un ruolo non chiaro e con un carisma superiore a quello di altri che, in teoria, dovrebbero stare sopra di lui o al suo pari.

Accetterà il ruolo di gestore dei rapporti con la lega e gli arbitri (ma ci sono altri esempi in merito)?

Terrà la bocca sigillata con i giornalisti su quanto avviene in campo?

E, in ogni caso, non è il caso di dedicare risorse a cercare gente capace di scendere in campo e non solo a gente che starà dietro una scrivania?

Bianchini, Vescovi, Ferraiuolo, Chiapparo, Oioli e Mrsic (che potrebbe avere un ruolo "attivo" da vice allenatore) lavorano gratis?

E poi continuiamo a dire che Ramagli ci sta deludendo....

Il capro espiatorio per il prossimo anno è già pronto,venghino signori....

Link to comment
Share on other sites

Bianchini di ritorno a Varese, per nulla toccato dagli insulti dell'ultima giornata, dichiara la sua piena disponibilità a ricoprire ruoli di collegamento con le istituzioni (vedi La provincia- a proposito in formato rinnovato e più colorata)

:D:wacko:;):cry:PAURA! PAURA! PAURA!

“Dentro i bocia? Chiedetelo a qualcun altro!”

Scritto in: Interviste

Parla Bianchini: «Preferivate prenderne trenta con in campo i ragazzini? Resterei in società»

Se n’era andato via come un ladro nella notte, senza guardare in faccia nessuno e senza parlare: insultato, retrocesso, capro espiatorio da dare in pasto alla rabbia dei tifosi. Valerio Bianchini se l’era immaginato diverso, il suo ritorno in panchina: sapeva che sarebbe stata dura, non pensava che sarebbe stata impossibile. Resterà negli occhi di tutti l’impotenza del Vate, incapace di gestire una situazione più grande di lui e uno spogliatoio che non è mai esistito, ormai inadeguato di fronte a un basket che non è più quello nel quale era abituato a trionfare, quello in cui un discorso da pelle d’oca negli spogliatoi bastava a far vincere le partite.

Resteranno nelle orecchie gli insulti ingiusti nei confronti di chi ha fatto la storia della pallacanestro: storia che non sbiadisce mai, e per la quale bisogna sempre avere rispetto. «I fischi dei propri tifosi fanno più male rispetto a quelli degli avversari, però dopo un po’ ci si fa l’abitudine. Capisco la gente di Varese, capisco la sua rabbia, capisco il suo sfogo: io sono stato eletto come parafulmine di tutti i mali capitati quest’anno. Ero lì, in piedi davanti alla panchina, il bersaglio più facile e ovvio».

Il pubblico si è arrabbiato perché le chiedeva di mettere i giovani, mentre lei insisteva con Brown e Melvin. Perchè?

Ma quali giovani? Per cortesia: queste cose chiedetele a un altro allenatore, non a me. Io non faccio finta: da quando ho iniziato ad allenare ho sempre cercato di fare il meglio con la squadra che avevo a disposizione, sempre. È una questione di rispetto: sarebbe stato più giusto perdere le ultime partite di trenta punti con in campo i ragazzini? Ma per favore.

I giovani di Varese sono davvero così scarsi?

Ci sono dei giocatori interessanti: Genovese, per esempio, che è un grande lavoratore e ha messo su un bel tiro. E soprattutto Antonelli, che è migliorato tantissimo e potrà diventare qualcuno. Però Genovese e Antonelli, la domenica, non li avevo in panchina perché giocavano con la Robur.

Quando ha smesso di crederci?

Le cose hanno preso una svolta decisiva, in negativo, con l’infortunio di Skelin e la fuga di Capin. Due episodi arrivati nel momento in cui la squadra stava iniziando a decollare, senza i quali avremmo lottato per salvarci fino alla fine.

Quando ha smesso di credere al penultimo posto, garanzia di un probabile ripescaggio?

Quando noi abbiamo vinto a Capo d’Orlando, ma Scafati ha battuto la Virtus: avremmo dovuto fare un’impresa e vincere di ventisei punti all’ultima giornata, ma non eravamo una squadra in grado di fare imprese del genere.

Perché?

Perché la mia Cimberio non aveva tiro da fuori e non era in grado di giocare in contropiede.

Ci perdoni: le tre vittorie nelle ultime cinque partite da dove sono saltate fuori?

Esclusivamente dal fatto che Galanda ha ripreso a fare canestro da fuori: semplice.

Si parla di un suo futuro a Varese con un ruolo dirigenziale: che c’è di vero?

Ne stiamo parlando, mi piacerebbe, e credo che potrei dare una grossa mano nel gestire i rapporti con gli arbitri, la Lega e la Federazione. Ne parleremo ancora, in attesa di capire cosa succederà in società.

Francesco Caielli - La Provincia

Link to comment
Share on other sites

“Dentro i bocia? Chiedetelo a qualcun altro!”

Scritto in: Interviste

Ma quali giovani? Per cortesia: queste cose chiedetele a un altro allenatore, non a me. Io non faccio finta: da quando ho iniziato ad allenare ho sempre cercato di fare il meglio con la squadra che avevo a disposizione, sempre. È una questione di rispetto: sarebbe stato più giusto perdere le ultime partite di trenta punti con in campo i ragazzini? Ma per favore.

I giovani di Varese sono davvero così scarsi?

Ci sono dei giocatori interessanti: Genovese, per esempio, che è un grande lavoratore e ha messo su un bel tiro. E soprattutto Antonelli, che è migliorato tantissimo e potrà diventare qualcuno. Però Genovese e Antonelli, la domenica, non li avevo in panchina perché giocavano con la Robur.

Non nomina Marusic... è una bocciatura o un vuoto di memoria?

Si parla di un suo futuro a Varese con un ruolo dirigenziale: che c’è di vero?

Ne stiamo parlando, mi piacerebbe, e credo che potrei dare una grossa mano nel gestire i rapporti con gli arbitri, la Lega e la Federazione. Ne parleremo ancora, in attesa di capire cosa succederà in società.

Ma i rapporti con la lega, gli arbitri e la federazione sono così complicati da gestire?

E anche l'ex-allenatore parla di situazione societaria "in divenire"...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...