Jump to content

disastro


Recommended Posts

Guest Paul The Rock
Domenica quindi i giocatori arruolabili potrebbero realisticamente essere i soli Passera,Gergati, Cotani, Lauwers,Galanda,Martinoni, Antonelli e Genovese. Non penso certo che a questi giocatori faccia difetto l'impegno, ma vedremo se Gek vuole/riesce a caricarsi finalmente la squadra sulle spalle.

Io mi chiedo come possa un'ala forte/centro possa da solo caricarsi e trascinare una squadra, per quanto bravo e forte possa essere. Il suo ruolo è uno che tipicamente se non c'è uno schema o un gioco di un certo tipo e un play o un esterno che lo faccia (servirà) bene non potrà mai diventare decisivo.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 57
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Io mi chiedo come possa un'ala forte/centro possa da solo caricarsi e trascinare una squadra, per quanto bravo e forte possa essere. Il suo ruolo è uno che tipicamente se non c'è uno schema o un gioco di un certo tipo e un play o un esterno che lo faccia (servirà) bene non potrà mai diventare decisivo.

E sinceramente in Passera, per questo tipo di lavoro, non credo molto. E non centra il fatto che è appena rientrato.

Link to comment
Share on other sites

Mazzulatore, lo dico qui come l'ho detto altrove.

Portare prove, credere a voci. Punto.

In assenza di prove, non credo a nulla.

Detto questo, mi ripeto per la N volta.

Lo sappiamo che tutti qual è la situazione del basket italiano, che non è diversa da quella della pallavolo, rugby etc etc...le società sportive degli sport minori non possono permettersi di avere 200 milioni di debiti come quelle del calcio, cui tutto è permesso per questioni politiche. Sertar, credo, potrà aggiornarci sui debiti di Juve, Milan, inter, Roma, Lazio....

In Italia il 90% delle squadre di basket paga con difficoltà, molte di queste non pagano per intero quanto stipulato in sede contrattuale, qualcuna non paga proprio per niente o quasi. Tanto tutti i giocatori firmano la liberatoria di fine stagione, perchè conviene a tutti (squadre, procuratori, giocatori), prendere il 70-80% di quanto spetta, che non andare in tribunale con la richiesta di fallimento per inadempienza contrattuale.

Citofonare Babrauskas @ Scafati, per esempio. Non so quando abbia visto il primo stipendio, nè quanti ne abbia visti alla fine.. certo che non era contento per un cazzo...

Lo sciopero alla prima azione dei napoletani l'anno scorso ce lo ricordiamo tutti: è stato l'atto più clamoroso, quello che ha fatto intra-vedere cosa c'è nel vaso di pandora. Di CDO si diceva che regolarmente smettesse di pagare a gennaio ed ai giocatori venissero offerti benefit di ogni tipo per star sereni. Qui, citofonare Howell...

Parlo volutamente di squadre che poi sono state penalizzate/radiate per gravi irregolarità contabili, non sto parlando di banali rumors.

E parlo volutamente di squadre che l'anno scorso sono arrivate tutte prima di noi.

Possibile che la fascite porta-fogliare colpisca solo ed esclusivamente a Varese???

Delle due, l'una:

- o solo la Pallacanestro Varese non paga regolarmente gli stipendi / non è capace di gestire Iban

- o c'è un semplice, banale, stupidissimo problema tecnico-tattico-mentale.

Quando penso a rieti (dichiaratamente in crisi) che sputa l'anima every given sunday e poi penso a noi che invece andiamo in gita a rimini, concedendo 80 e passa punti, quando in casa la difesa è uno scafandro, io non penso ai ritardi, a Iban.

Penso semplicemente che abbiamo una squadra senza mentalità e mi girano i coglioni a elicottero!

Ecco Ale volevo dire questo ma sono stato un pò sintetico e brusco visto che ho perso di 3 con Venegono, torno a casa e Varese si fa asfaltare da Scarone......sai com'è...le balle girano a elicottero :doh[1]::doh[1]:

Link to comment
Share on other sites

non mi pare che le altre squadre abbiano come noi dieci giocatori dieci come li abbiamo noi.giocano con 6-7 giocatori.tutto il resto è contorno...Anche perche'a mio avviso 8 giocatori piu due giovani in legadue bastano e avanzano ( penso bastino anche in a1 se non fai l'eurolega) .

A Pillastrini la società aveva dato: un play esperto con punti nelle mani, esperienza,e buona visione di gioco e un giocatore esplosivo come dickens...ma se non lo serve nessuno mica è colpa della società.Avrei tenuto Lloreda per far fare a Galanda il n° 4 ,ma questa è un'altra storia.

Galanda e Dickens per la legadue sono più che sufficienti e molti ce li invidiano.L'unica pecca è stato non avere il tiratore ed è arrivato Lauwers e non è arrivato quando eravamo ultimi in classifica quindi è arrivato in tempo.

Come alibi accetto gli infortuni e so che incidono negli allenamenti,nella preparazione del match etc..ma il resto soprattutto l'atteggiamento della squadra in trasferta è , passatemi il termine,deplorevole.

Come scrissi qualche giorno fa ,un cotal atteggiamento di fatica in trasferta, me lo aspettavo all'inizio , non ora ...pensavo che a questo punto della stagione la nostra squadra potesse filare via come l'olio con qualche sconfitta per carità ma con squadre rivali per la promozione e invece brindisi,livorno,rimini hanno fatto di noi un sol boccone.

L'atteggiamento non mi piace.Si è in pochi? si deve dare il doppio in campo.

Link to comment
Share on other sites

Io mi chiedo come possa un'ala forte/centro possa da solo caricarsi e trascinare una squadra, per quanto bravo e forte possa essere. Il suo ruolo è uno che tipicamente se non c'è uno schema o un gioco di un certo tipo e un play o un esterno che lo faccia (servirà) bene non potrà mai diventare decisivo.

Nella maledetta stagione passata Galanda nelle nostre due vittorie iniziali, con una mano non certo apposto, aveva dominato contro Rieti e F.Bologna. I nostri play erano Capin :doh[1]: e Passera. Non capisco perchè non possa ripetersi ad un livello inferiore, visto che la situazione di emergenza lo richiede.

Link to comment
Share on other sites

Nella maledetta stagione passata Galanda nelle nostre due vittorie iniziali, con una mano non certo apposto, aveva dominato contro Rieti e F.Bologna. I nostri play erano Capin :doh[1]: e Passera. Non capisco perchè non possa ripetersi ad un livello inferiore, visto che la situazione di emergenza lo richiede.

E' un pò per questo, pur associandomi anche io al linciaggio contro Childress, che non capisco perchè si parli così poco dello scarsissimo rendimento del nostro capitano. Certo, parlarne e dargli addosso non modifica in alcun modo le sue prestazioni ne risolve il problema in alcun modo, ma a fianco di Childress ha rotto il cazzo (verissimo) aggiungerei una bella frase anche per Gek. Aveva iniziato la stagione nel migliore dei modi con le prime partite sempre da leader e buon terminale offensivo, mettendoci sempre un bel pò del suo per i risultati della squadra. Ma insieme alla crescita di Martinoni, c'è stata una sua involuzione netta. Che faccio ancora fatica a spiegarmi, visto che come ho detto nelle prime partite ad ogni suo avversario Gek era di una spanna superiore se non di più.

Dò ragione a Paul, che pensa che un giocatore così non possa caricarsi la squadra sulle spalle se non servito a dovere, ma all'inizio di questo campionato Galanda era ben diverso da quello che si è potuto ammirare da due mesi a questa parte.

Link to comment
Share on other sites

Sergio, sarei e sono parzialmente d'accordo con Te, se non fosse che ho visto le partite di inizio stagione, quando questa squadra giocava un quarto e vinceva spesso se non sempre in rimonta da "meno tanto".

Infatti sul 9-1 eravamo tutti positivi e convinti ancora che fosse una squadra da (almeno!!) 25-5.

Si diceva: stanno lavorando, lasciamoli fare, attendiamo il pieno recupero di Boscagin e Micacazzi e i cazzi saranno per gli altri.

Passano una decina di partite e l'atteggiamento NON E' cambiato.

In compenso, causa infortuni che sicuramente incidono più in settimana che alla domenica, siamo in sofferenza e domenica con Scafati la vedo durissima!

Se Pillastrini fosse riuscito a correggere quell'atteggiamento di merda, ora avremmo una squadra pronta a dare l'anima e spaventare chiunque.

Quelle di novembre, però, sono rimaste parole al vento di chi si dovrebbe sciacquare la bocca perchè critica Pillastrini ....................

E' lecito incazzarsi o devo farmi il bidè??? (sarcasmo non riferito a Sertar... :doh[1]: )

Link to comment
Share on other sites

Ma basta con gli alibi.

Chi poteva e doveva crescere, è cresciuto.

Il veteraname, in compenso, non fa mai la differenza: e se prendi Childress e Nika e tieni Galanda, è perchè vuoi polizze contro i problemi di crescita, non zavorre tecnico-fisico-atletiche.

Il Pilla ha bisogno di un terzo vice: un bello stivale da pedata nel posteriore con punta metallica.

QCQ

Link to comment
Share on other sites

E' un pò per questo, pur associandomi anche io al linciaggio contro Childress, che non capisco perchè si parli così poco dello scarsissimo rendimento del nostro capitano. Certo, parlarne e dargli addosso non modifica in alcun modo le sue prestazioni ne risolve il problema in alcun modo, ma a fianco di Childress ha rotto il cazzo (verissimo) aggiungerei una bella frase anche per Gek. Aveva iniziato la stagione nel migliore dei modi con le prime partite sempre da leader e buon terminale offensivo, mettendoci sempre un bel pò del suo per i risultati della squadra. Ma insieme alla crescita di Martinoni, c'è stata una sua involuzione netta. Che faccio ancora fatica a spiegarmi, visto che come ho detto nelle prime partite ad ogni suo avversario Gek era di una spanna superiore se non di più.

Dò ragione a Paul, che pensa che un giocatore così non possa caricarsi la squadra sulle spalle se non servito a dovere, ma all'inizio di questo campionato Galanda era ben diverso da quello che si è potuto ammirare da due mesi a questa parte.

Ok, ma mi chiedo: per quale motivo dobbiamo spremere i nostri lunghi su costante e continuo raddoppio sui play avversari? Conviene? Quanto ci guadagnamo e quanto ci perdiamo?

Così come: perchè Childress deve giocare 35 minuti anche quando sei + 20 sugli zombie e sai che hai tre partite in 3 giorni?

Non chiedo la testa di Pillastrini eh! Per carità, è un pensiero che non mi sfiora nè tanto nè poco, non mi sfiora punto, ma ci sono alcuni aspetti del nostro coach che non mi convincono per nulla. Purtroppo non è mai stato un cuor di leone e nelle difficoltà tende a diventare conservatore all'estremo e non è indedito che vada anche un po' in confusione..

Link to comment
Share on other sites

Sergio, sarei e sono parzialmente d'accordo con Te, se non fosse che ho visto le partite di inizio stagione, quando questa squadra giocava un quarto e vinceva spesso se non sempre in rimonta da "meno tanto".

Infatti sul 9-1 eravamo tutti positivi e convinti ancora che fosse una squadra da (almeno!!) 25-5.

Si diceva: stanno lavorando, lasciamoli fare, attendiamo il pieno recupero di Boscagin e Micacazzi e i cazzi saranno per gli altri.

Passano una decina di partite e l'atteggiamento NON E' cambiato.

In compenso, causa infortuni che sicuramente incidono più in settimana che alla domenica, siamo in sofferenza e domenica con Scafati la vedo durissima!

Se Pillastrini fosse riuscito a correggere quell'atteggiamento di merda, ora avremmo una squadra pronta a dare l'anima e spaventare chiunque.

Quelle di novembre, però, sono rimaste parole al vento di chi si dovrebbe sciacquare la bocca perchè critica Pillastrini ....................

E' lecito incazzarsi o devo farmi il bidè??? (sarcasmo non riferito a Sertar... :doh[1]: )

Quoto pure questo

Link to comment
Share on other sites

Ok, ma mi chiedo: per quale motivo dobbiamo spremere i nostri lunghi su costante e continuo raddoppio sui play avversari? Conviene? Quanto ci guadagnamo e quanto ci perdiamo?

Così come: perchè Childress deve giocare 35 minuti anche quando sei + 20 sugli zombie e sai che hai tre partite in 3 giorni?

Non chiedo la testa di Pillastrini eh! Per carità, è un pensiero che non mi sfiora nè tanto nè poco, non mi sfiora punto, ma ci sono alcuni aspetti del nostro coach che non mi convincono per nulla. Purtroppo non è mai stato un cuor di leone e nelle difficoltà tende a diventare conservatore all'estremo e non è indedito che vada anche un po' in confusione..

Stesse domande che ho posto anche io e molti altri in altri post (non sto dicendo che potevi evitare eh :doh[1]: ); infatti ancora mi chiedo perchè domenica sul +25 Childress era ancora a trotterellare per il campo.

Ma la mia analisi (se così si può definire :doh[1]: ) si riferiva soprattutto alla fase offensiva del nostro capitano. Andando a memoria, non vedo un tiro di Gek da tre da tipo novembre o inizio dicembre; non che sia lavoro suo, ma ogni tanto visto che la mano ce l'ha...

Per quanto riguarda il raddoppio sui play, la bilancia a parer mio pende dalla parte della perdite, visto soprattutto la velocità sui cambi difensivi.

Link to comment
Share on other sites

Andando a memoria, non vedo un tiro di Gek da tre da tipo novembre o inizio dicembre; non che sia lavoro suo, ma ogni tanto visto che la mano ce l'ha...

0/13 da 3 nelle ultime 7 partite per Galanda, direi che il suo tiro da 3 ultimamente non è più cosi affidabile.

Edited by LUCA TONIo
Link to comment
Share on other sites

0/13 da 3 nelle ultime 7 partite per Galanda, direi che il suo tiro da 3 ultimamente non è più cosi affidabile.

Ok ma non mi sento di cambiare la mia valutazione e la mia opinione basandomi solamente sugli ultimi 13 tiri, anche perchè bisogna vedere la difficoltà oggettiva di ognuno di essi. Poi, per carità, Gek potrebbe aver disappreso il tiro dalla lunga in due mesi ma non credo.

Il mio comunque era solo un esempio, dedito a sottolineare che l'apporto offensivo di Galanda è nettamente calato.

Edited by Giobbo
Link to comment
Share on other sites

Il mio comunque era solo un esempio, dedito a sottolineare che l'apporto offensivo di Galanda è nettamente calato.

Io gli farei fare la fine di Boscagin.

" Non sta' rendendo per quello che costa"

Bisogna imparare a trattare tutti allo stesso modo.

Link to comment
Share on other sites

Io gli farei fare la fine di Boscagin.

" Non sta' rendendo per quello che costa"

Bisogna imparare a trattare tutti allo stesso modo.

Bè da non fare niente a fare questo spero ce ne passi :doh[1]:

Se no se la società ragiona per tutti i casi così semo a'post.

Link to comment
Share on other sites

Ok ma non mi sento di cambiare la mia valutazione e la mia opinione basandomi solamente sugli ultimi 13 tiri, anche perchè bisogna vedere la difficoltà oggettiva di ognuno di essi. Poi, per carità, Gek potrebbe aver disappreso il tiro dalla lunga in due mesi ma non credo.

Il mio comunque era solo un esempio, dedito a sottolineare che l'apporto offensivo di Galanda è nettamente calato.

Non sto dicendo che non è più capace di tirare, ma che non essendo in un ottimo momento magari al posto che prendersi un tiro anche se nelle sue corde ci pensa due volte.

Link to comment
Share on other sites

Non sto dicendo che non è più capace di tirare, ma che non essendo in un ottimo momento magari al posto che prendersi un tiro anche se nelle sue corde ci pensa due volte.

Verissimo. Quindi si torna sempre al solito discorso: nel bene e nel male è questione di testa e zebedei.

Edited by Giobbo
Link to comment
Share on other sites

Quello che pare a me è che la nostra di fatto non sia una sqaudra, ma una specie di all stars review di periferia.

Quando non hai un play che ha e trasmette tecnica o carattere può succedere.

Noi abbiamo "piedino" Childress che è sì capace di umiliare i play avversari con passaggi e tiri di gran classe ma che per lo più trotterella come un bulletto ma non saprebbe trascinare alla rimonta neanche la proverbiale mandria di buoi infuriata.

Per quanto concerne Galanda, credo sia un problema di basket. E' da molto infatti che non lo vedo ricevere con buone spaziature sulle tacche, basse o alte. Il buon vecchio "4 basso" di Magnano che lo aveva portato a far messe di punti in Lega A. Io vedo che quando ha palla in isolamento raramente non porta a spasso l'avversario. Certo è che va servito e riverito, non come Martinoni che si muove molto e raccatta tutto quello che c'è.

Gek così non riesce ad essere trascinatore ma comprimario, di lusso. Ne il pompalapalla ne il picchenrolla lo aiutano molto.

Per cui, se l'avversario è super scrauso ecco gli Harlem di Giubiano che incantano il popolo bue con alley hoop e salti nel cerchio di fuoco, se l'avversario mette in canna la baionetta ecco che arriva general Morfeo a consegnare le chiavi della città.

Link to comment
Share on other sites

Io gli farei fare la fine di Boscagin.

" Non sta' rendendo per quello che costa"

Bisogna imparare a trattare tutti allo stesso modo.

Ma come ti permetti di dire una cosa simile ?

Noi si perde perchè c'è l'infermeria piena , mica perchè contro di noi Foiera pare Shaq , Mian gioca come Kobe e Scarone sembra la riedizione di Magic :doh[1]:

Link to comment
Share on other sites

Ma come ti permetti di dire una cosa simile ?

Noi si perde perchè c'è l'infermeria piena , mica perchè contro di noi Foiera pare Shaq , Mian gioca come Kobe e Scarone sembra la riedizione di Magic :doh[1]:

Ho fatto due conti e ne ho dedotto del guadagno per la societa'.

Anche Passera potrebbe portare dell'indotto.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...