Jump to content

GRAZIE TATANKA !


Recommended Posts

Ecco i primi "provvedimenti" in arrivo del nuovo governo......... :D;)

7/6/2006

Autostrade a rischio aumenti

Di Pietro:così finanzieremmo i cantieri

Chiede di non chiamarla "tassa Anas" ma dice che servirà a finanziare i cantieri autostradali aperti a rischio chiusura. Il ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro ha lanciato l'idea martedì sera a "Ballarò": visto che diverse opere rischiano lo stop, i pedaggi potrebbero essere ritoccati proprio per trovare le risorse necessarie a scongiurare il fermo.

Insomma, se la proposta passerà si studierà un prelievo aggiuntivo sui pedaggi autostradali che sia sufficiente a portare nelle casse pubbliche soldi sufficienti a non chiudere i cantieri aperti, con tutte le ricadute negative che questa decisione comporterebbe.

"Sto pensando" ha detto Di Pietro al programma condotto da Giovanni Floris "se non è il caso di chiedere un euro in più, o 50 centesimi, o magari 10 centesimi in più al casello, per costituire un fondo finalizzato a terminare le grandi opere".

Alle parole del ministro il giornalista ha azzardato, come interpretazione di quella proposta, il nome "tassa Anas". Ma Di Pietro l'ha subito rimbeccato dicendo che non si tratterebbe di questo. e ha insistito: "I soldi in cassa non ci sono. E quindi o mi indebito e vado fuori dai parametri di Maastricht, oppure non faccio le opere. Io credo che si debba trovare una soluzione che ci permetta di finire le opere, assolutamente necessarie, e di rispettare i parametri europei". Per completare le opere "fondamentali" come la Salerno-Reggio Calabria e il passante di Mestre, servono "almeno 4 miliardi".

6/6/2006

"Manovra bis? Inevitabile"

Padoa-Schioppa: sarà da 10 miliardi

La manovra bis è "inevitabile". L'annuncio arriva dal ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa, che assicura che i conti italiani saranno corretti e disavanzo e debito torneranno entro i parametri europei. Il ministro dice poi che nel 2006 il deficit/Pil dovrebbe arrivare al 4,1% contro il 3,8% previsto dal precedente governo, ma aggiunge che si rischia di arrivare al 4,6%.Occorre un intervento da 10 miliardi.

La notizia è arrivata insieme con il comunicato che rende noti i risultati della verifica dei conti pubblici dalla quale, spiega Padoa Schioppa, risulta che il deficit "e' stimato d un livello significativamente superiore alle valutazioni fin qui effettuate". Il preoccupante livello di un rapporto deficit/Pil al 4,6% potrebbe dunque essere raggiunto, secondo i primi calcoli del Tesoro.

I rischi sono legati in parte al fatto che non tutte le misure della Finanziaria 2006 potrebbero conseguire gli effetti iscritti al bilancio. In parte l'aumento dipenderebbe poi dalla "mancata o incompleta attuazione delle misure previste dalla manovra".

...........

:P:o;):( .....finanza creativa........ :lol: . Invece di pensare a far crescere il PIL, ficcano le loro manaccie nelle tasche degli italiani........come ampiamente previsto !!

AHINOI !! :P

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 5.4k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Io non ho ben seguito la questione perchè n altre faccende affaccendato ma : le Autostrade non erano in mano a privati ? A che titolo devo pagare una qualsivoglia tassa per un bene che pubblico non è ?

Link to comment
Share on other sites

Se voi non capite una mazza di lavori pubblici é certamente un vostro problema.

Io personalmene, qui dal mio osservatorio sul mondo che cambia in meglio ogni giorno che passa, non posso che dirmi interessato a quello che un ministro tecnico di provata esperienza nel campo delle infrastrutture come Di Pietro ha da raccontarmi.

Link to comment
Share on other sites

Se voi non capite una mazza di lavori pubblici é certamente un vostro problema.

Io personalmene, qui dal mio osservatorio sul mondo che cambia in meglio ogni giorno che passa, non posso che dirmi interessato a quello che un ministro tecnico di provata esperienza nel campo delle infrastrutture come Di Pietro ha da raccontarmi.

:D;):P ......... :o;):(

Link to comment
Share on other sites

Risposta polemica e inutile:

Certo che se voi inaugurate 3 volte in campagna elettorale la stessa cosa senza che sia finita e posate 10 prime pietre per ogni opera senza avere il finanziamento io cosa posso farci?

Risposta meno polemica e più utile.

Per fare le opere ci vogliono i soldi. I soldi arrivano in due forme, tasse e pagamento dei servizi.

A questo governo io chiedo che sia chiaro ed evidente che ad una richiesta di soldi corrisponda un lavoro fatto bene e al giusto prezzo. Se così è bene, se così non è il mio voto non lo prendono più.

Il Governo attuale parte da due punti: 1- Non ci sono soldi in cassa 2- Ci sono opere già iniziate da terminare.

Io non metto in dubbio nessuno dei due punti, se qualcuno mi dice che di soldi ce ne sono a iosa magari cambio idea.

Rabbrividisco al solo pensare che si possano fermare opere lasciando strade nelle condizioni in cui sono la rotonda del Ponte di Vedano (con sopraelevata mai finita e quindi rotonda con spigolo vivo) o la bretella di Varese (altro ponte che finisce nel vuoto, ma qui forse non servirebbe a nulla il ponte neppure se finito).

Sicuramente una bella discussione sulla gestione delle Autostrade e sui relativi ricavi sarebbe auspicabile farla.

Manovra bis:

Siamo o non siamo ben oltre i limiti di deficit?

Siamo o no fuori da ogni previsione fatta dal governo precedente?

Vogliamo fare altri condoni?

Se hai risposto no alle prime 2 e si all'ultima hai tutte le ragioni di incazzarti per la manovra bis.

Link to comment
Share on other sites

Ma minchia, voi siete il nuovo che avanza!

E quella cosa del cuneo fiscale da ridurre?

E la razionalizzazione della spesa?

Va beh, io non capisco di economia e quindi sto tranquillo qui.

Del resto siamo gli unici a essere fuori dai parametri europei e soprattutto essi sono molto utili, soprattutto quando sei in coda sulla Salerno Reggio Calabria.

Ah, bella idea quella di aumentare l'IVA...una proposta che credo renderá gli evasori ancora piú felici nell'evitare di pagarla...

Link to comment
Share on other sites

Risposta polemica e inutile:

Certo che se voi inaugurate 3 volte in campagna elettorale la stessa cosa senza che sia finita e posate 10 prime pietre per ogni opera senza avere il finanziamento io cosa posso farci?

Risposta meno polemica e più utile.

Per fare le opere ci vogliono i soldi. I soldi arrivano in due forme, tasse e pagamento dei servizi.

A questo governo io chiedo che sia chiaro ed evidente che ad una richiesta di soldi corrisponda un lavoro fatto bene e al giusto prezzo. Se così è bene, se così non è il mio voto non lo prendono più.

Il Governo attuale parte da due punti: 1- Non ci sono soldi in cassa 2- Ci sono opere già iniziate da terminare.

Io non metto in dubbio nessuno dei due punti, se qualcuno mi dice che di soldi ce ne sono a iosa magari cambio idea.

Rabbrividisco al solo pensare che si possano fermare opere lasciando strade nelle condizioni in cui sono la rotonda del Ponte di Vedano (con sopraelevata mai finita e quindi rotonda con spigolo vivo) o la bretella di Varese (altro ponte che finisce nel vuoto, ma qui forse non servirebbe a nulla il ponte neppure se finito).

Sicuramente una bella discussione sulla gestione delle Autostrade e sui relativi ricavi sarebbe auspicabile farla.

Manovra bis:

Siamo o non siamo ben oltre i limiti di deficit?

Siamo o no fuori da ogni previsione fatta dal governo precedente?

Vogliamo fare altri condoni?

Se hai risposto no alle prime 2 e si all'ultima hai tutte le ragioni di incazzarti per la manovra bis.

il futuro dei lavori pubblici, della manutenzione e di ogni qualsiasi cosa è il modello iper. interconnessione pubblica-privata. l'ente concede concessioni edilizie o modifica il piano regolatore e il privato di turno a sue spese rende servigi alla società. il problema che poi andrebbe a finire tutto come minimo in tangenti, e ammiccamenti vari di italica tradizione.

Detto ciò, comincio seriamente a pensare di andare alla ricerca di passaporto e residenza elvetica.

Edited by fachiro
Link to comment
Share on other sites

Ma minchia, voi siete il nuovo che avanza!

E quella cosa del cuneo fiscale da ridurre?

E la razionalizzazione della spesa?

Va beh, io non capisco di economia e quindi sto tranquillo qui.

Del resto siamo gli unici a essere fuori dai parametri europei e soprattutto essi sono molto utili, soprattutto quando sei in coda sulla Salerno Reggio Calabria.

Ah, bella idea quella di aumentare l'IVA...una proposta che credo renderá gli evasori ancora piú felici nell'evitare di pagarla...

Il problema grosso e che se avesse vinto il cetrodx le elezioni questo post l'avrei potuto scrivere io sostituendo la riga sull'IVA con quella sui condoni.

Ci facciamo una piangiuta bipartisan?

Il nuovo che avanza l'hai visto tu nella tua ultima trasferta in far east. :D;):P

Link to comment
Share on other sites

Risposta polemica e inutile:

Certo che se voi inaugurate 3 volte in campagna elettorale la stessa cosa senza che sia finita e posate 10 prime pietre per ogni opera senza avere il finanziamento io cosa posso farci?

Risposta meno polemica e più utile.

Per fare le opere ci vogliono i soldi. I soldi arrivano in due forme, tasse e pagamento dei servizi.

A questo governo io chiedo che sia chiaro ed evidente che ad una richiesta di soldi corrisponda un lavoro fatto bene e al giusto prezzo. Se così è bene, se così non è il mio voto non lo prendono più.

Il Governo attuale parte da due punti: 1- Non ci sono soldi in cassa 2- Ci sono opere già iniziate da terminare.

Io non metto in dubbio nessuno dei due punti, se qualcuno mi dice che di soldi ce ne sono a iosa magari cambio idea.

Rabbrividisco al solo pensare che si possano fermare opere lasciando strade nelle condizioni in cui sono la rotonda del Ponte di Vedano (con sopraelevata mai finita e quindi rotonda con spigolo vivo) o la bretella di Varese (altro ponte che finisce nel vuoto, ma qui forse non servirebbe a nulla il ponte neppure se finito).

Sicuramente una bella discussione sulla gestione delle Autostrade e sui relativi ricavi sarebbe auspicabile farla.

Manovra bis:

Siamo o non siamo ben oltre i limiti di deficit?

Siamo o no fuori da ogni previsione fatta dal governo precedente?

Vogliamo fare altri condoni?

Se hai risposto no alle prime 2 e si all'ultima hai tutte le ragioni di incazzarti per la manovra bis.

Senti fenomeno :D , siccome io sono uno sporco autonomo e quindi evasore, ti faccio rispondere da un sindacalista.............

Angeletti: "Così si comincia male"

"Cominciamo male. Il Paese non ha bisogno di manovre aggiuntive, ma di politiche per la crescita": questo il duro commento di Luigi Angeletti, leader del sindacato Uil, alla notizia, anticipata dal nuovo ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa, che una manovra-bis è a questo punto considerata "inevitabile".

I sindacati evidentemente temono che ancora una volta a pagare il conto siano i lavoratori, temono in sostanza una stangata o comunque un taglio della spesa sociale. "Cominciamo male", appunto, così dice Angeletti. Negli ultimi giorni il governo aveva smentito l'ipotesi della manovra addizionale, ora invece l'idea torna alla ribalta e anzi viene data quasi per scontata. Non basta tagliare qualche auto blu per tenere sotto controllo i conti pubblici.

Ancora Angeletti dice: "Ma non si era detto che non si sarebbe fatta una politica dei due tempi? Non si era detto che non si doveva pensare prima al risanamento e poi alla crescita?". Già, non si erano dette queste cose? Il leader della Uil spiega che "il problema sta tutto nel rapporto tra deficit e Pil e questo scende se cresce il Pil". Il governo comunque a qusto punto andrà avanti sulla sua strada. Con questa sua ricetta, che peraltro trova il plauso anche degli uomini di Bruxelles. Ma i primi scontenti, sul fronte sindacale, già ci sono.

.... e NON SOLO su quello sindacale !!

Link to comment
Share on other sites

il futuro dei lavori pubblici, della manutenzione e di ogni qualsiasi cosa è il modello iper. interconnessione pubblica-privata. l'ente concede concessioni edilizie o modifica il piano regolatore e il privato di turno a sue spese rende servigi alla società. il problema che poi andrebbe a finire tutto come minimo in tangenti, e ammiccamenti vari di italica tradizione.

Detto ciò, comincio seriamente a pensare di andare alla ricerca di passaporto e residenza elvetica.

Ecco bravo.

Assicurazione obbligatoria in continua salita (certo puoi assicurarti in prima, seconda o comune).

Disoccupazione in salita.

Ricchezza che scema in proporzione alla quantità di soldi illegali che non arrivano più.

Certamente stanno meglio di noi, ma il gap è destinato a diminuire.

E comunque se paghi la residenza elvetica non è un problema, per i passaporto si fa un po' più dura.

Il futuro dei lavori pubblici dovrebbero essere i trasporti pubblici :D

Link to comment
Share on other sites

Il nuovo che avanza l'hai visto tu nella tua ultima trasferta in far east. :(:(:(

Temo tu abbia ragione...

...... e se a contrastarlo continueremo ad avere (prima a Bruxelles e poi a Roma ...) quel boiardo mortadellone di Prodi saranno cazzi sul serio !!

Mi spiace, ma nche sull' argomento.......grazie Tatanka !! <_<

Link to comment
Share on other sites

il futuro dei lavori pubblici, della manutenzione e di ogni qualsiasi cosa è il modello iper.

Ripeto la mia domanda : posto che se vado da Vergiate a Gallarate in autostrada il mio euro e 20 lo intasca Benetton e a quanto pare tra un po' lo intascheranno degli spagnoli , perchè gli intervent9i sulla rete autostradale sono da considerarsi "lavori pubblici" ?

Ripeto anche la precisazione : io non ho seguito nei dettagli la vicenda quindi probabilmente trascuro qualcosa , c'è tra voi qualcuno in grado di chiarirmi la cosa , possibilmente da un punto di vista bipartisan ?

Link to comment
Share on other sites

Senti fenomeno <_< , siccome io sono uno sporco autonomo e quindi evasore, ti faccio rispondere da un sindacalista.............

Angeletti: "Così si comincia male"

"Cominciamo male. Il Paese non ha bisogno di manovre aggiuntive, ma di politiche per la crescita": questo il duro commento di Luigi Angeletti, leader del sindacato Uil, alla notizia, anticipata dal nuovo ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa, che una manovra-bis è a questo punto considerata "inevitabile".

I sindacati evidentemente temono che ancora una volta a pagare il conto siano i lavoratori, temono in sostanza una stangata o comunque un taglio della spesa sociale. "Cominciamo male", appunto, così dice Angeletti. Negli ultimi giorni il governo aveva smentito l'ipotesi della manovra addizionale, ora invece l'idea torna alla ribalta e anzi viene data quasi per scontata. Non basta tagliare qualche auto blu per tenere sotto controllo i conti pubblici.

Ancora Angeletti dice: "Ma non si era detto che non si sarebbe fatta una politica dei due tempi? Non si era detto che non si doveva pensare prima al risanamento e poi alla crescita?". Già, non si erano dette queste cose? Il leader della Uil spiega che "il problema sta tutto nel rapporto tra deficit e Pil e questo scende se cresce il Pil". Il governo comunque a qusto punto andrà avanti sulla sua strada. Con questa sua ricetta, che peraltro trova il plauso anche degli uomini di Bruxelles. Ma i primi scontenti, sul fronte sindacale, già ci sono.

.... e NON SOLO su quello sindacale !!

Il sindacato che la pensa come FI. Il governo sta ricompattando i paese. Era uno dei punti di partenza.

Io aspetto la manovra (se ci sarà) e di leggere i numeri.

Link to comment
Share on other sites

Ripeto la mia domanda : posto che se vado da Vergiate a Gallarate in autostrada il mio euro e 20 lo intasca Benetton e a quanto pare tra un po' lo intascheranno degli spagnoli , perchè gli intervent9i sulla rete autostradale sono da considerarsi "lavori pubblici" ?

Ripeto anche la precisazione : io non ho seguito nei dettagli la vicenda quindi probabilmente trascuro qualcosa , c'è tra voi qualcuno in grado di chiarirmi la cosa , possibilmente da un punto di vista bipartisan ?

Temo dovresti chiederlo al competentissimo ministro che ne ha parlato...........solo lui è in grado di fare chiarezza !! <_<:(:(:(

Link to comment
Share on other sites

...... e se a contrastarlo continueremo ad avere (prima a Bruxelles e poi a Roma ...) quel boiardo mortadellone di Prodi saranno cazzi sul serio !!

Mi spiace, ma nche sull' argomento.......grazie Tatanka !! <_<

SOPRATTUTTO su quest'argomento .

Link to comment
Share on other sites

Ripeto la mia domanda : posto che se vado da Vergiate a Gallarate in autostrada il mio euro e 20 lo intasca Benetton e a quanto pare tra un po' lo intascheranno degli spagnoli , perchè gli intervent9i sulla rete autostradale sono da considerarsi "lavori pubblici" ?

Ripeto anche la precisazione : io non ho seguito nei dettagli la vicenda quindi probabilmente trascuro qualcosa , c'è tra voi qualcuno in grado di chiarirmi la cosa , possibilmente da un punto di vista bipartisan ?

stando a una puntata di report, i benetton sono stati in grado di comprare le autostrade facendosi pagare dallo stato...

Link to comment
Share on other sites

Il sindacato che la pensa come FI. Il governo sta ricompattando i paese. Era uno dei punti di partenza.

Io aspetto la manovra (se ci sarà) e di leggere i numeri.

Intanto, come già anticipatoti, metti mano al portafolgio............. <_<

Link to comment
Share on other sites

Ecco bravo.

Assicurazione obbligatoria in continua salita (certo puoi assicurarti in prima, seconda o comune).

Disoccupazione in salita.

Ricchezza che scema in proporzione alla quantità di soldi illegali che non arrivano più.

Certamente stanno meglio di noi, ma il gap è destinato a diminuire.

E comunque se paghi la residenza elvetica non è un problema, per i passaporto si fa un po' più dura.

Il futuro dei lavori pubblici dovrebbero essere i trasporti pubblici <_<

diceva il saggio: meglio borradori oggi che pecoraro scanio domani.

vabbè. opterò per san marino.

Link to comment
Share on other sites

diceva il saggio: meglio borradori oggi che pecoraro scanio domani.

vabbè. opterò per san marino.

Ocio che il prossimo passo dei comunisti è la cancellazione dei "privilegi" di San Marino e Città del Vaticano............

Edited by ROOSTERS99
Link to comment
Share on other sites

Io non ho ben seguito la questione perchè n altre faccende affaccendato ma : le Autostrade non erano in mano a privati ? A che titolo devo pagare una qualsivoglia tassa per un bene che pubblico non è ?

Discorso interessante; per rispondere a Virgus credo bisogna rifarsi all'art. 14 del codice della strada, relativo ai pedaggi autostradali:

(Poteri e compiti degli enti proprietari delle strade)

1. Gli enti proprietari delle strade, allo scopo di garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione

(13,26), provvedono:

a) alla manutenzione, gestione e pulizia delle strade, delle loro pertinenze (24) e arredo, nonché

delle attrezzature, impianti e servizi;

<_< al controllo tecnico dell'efficienza delle strade e relative pertinenze;

c) alla apposizione e manutenzione della segnaletica prescritta (37).

2. Gli enti proprietari provvedono inoltre:

a) al rilascio delle autorizzazioni e delle concessioni di cui al presente titolo (26);

:( alla segnalazione agli organi di polizia (25 reg.) delle violazioni alle disposizioni di cui al

presente titolo e alle altre norme ad esso attinenti, nonché alle prescrizioni contenute nelle

autorizzazioni e nelle concessioni.

3. Per le strade in concessione i poteri e i compiti dell'ente proprietario della strada previsti dal

presente codice sono esercitati dal concessionario, salvo che sia diversamente stabilito.

4. Per le strade vicinali di cui all'art. 2, comma 7, i poteri dell'ente proprietario previsti dal presente

codice sono esercitati dal comune.

Edited by sertar
Link to comment
Share on other sites

Intanto, come già anticipatoti, metti mano al portafolgio............. <_<

Ma dimmi una cosa sola.

Nei 5 anni di CDL, la mano al portafoglio non l'abbiamo messa?

E non guardare solo all'IRPEF, guarda tutto (mense scolastiche, tariffe nido, autostrade, ICI etc etc).

Link to comment
Share on other sites

Discorso interessante; per rispondere a Virgus credo bisogna rifarsi all'art. 14 del codice della strada, relativo ai pedaggi autostradali:

(Poteri e compiti degli enti proprietari delle strade)

1. Gli enti proprietari delle strade, allo scopo di garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione

(13,26), provvedono:

a) alla manutenzione, gestione e pulizia delle strade, delle loro pertinenze (24) e arredo, nonché

delle attrezzature, impianti e servizi;

<_< al controllo tecnico dell'efficienza delle strade e relative pertinenze;

c) alla apposizione e manutenzione della segnaletica prescritta (37).

2. Gli enti proprietari provvedono inoltre:

a) al rilascio delle autorizzazioni e delle concessioni di cui al presente titolo (26);

:( alla segnalazione agli organi di polizia (25 reg.) delle violazioni alle disposizioni di cui al

presente titolo e alle altre norme ad esso attinenti, nonché alle prescrizioni contenute nelle

autorizzazioni e nelle concessioni.

3. Per le strade in concessione i poteri e i compiti dell'ente proprietario della strada previsti dal

presente codice sono esercitati dal concessionario, salvo che sia diversamente stabilito.

4. Per le strade vicinali di cui all'art. 2, comma 7, i poteri dell'ente proprietario previsti dal presente

codice sono esercitati dal comune.

A parte il "salvo dove diversamente stabilito", direi che la costruzione di una quarta corsia o di una variante di valico non rientri nella mera manutenzione.

Link to comment
Share on other sites

A parte il "salvo dove diversamente stabilito", direi che la costruzione di una quarta corsia o di una variante di valico non rientri nella mera manutenzione.

.....e infatti nn rientra, ho ritenuto superfluo ogni commento: soltanto i lavori ordinari spettano al concessionario.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...