Jump to content

banksanity6

Vfb news
  • Content Count

    1,779
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    8

Everything posted by banksanity6

  1. Buc salvatore della patria. Roberto un saluto speciale dal coach.
  2. Si ma si dovrebbero incazzare con gli organi preposti... Mica con noi...
  3. Il classicissimo che va in scena questa sera a Masnago è una partita dai 2 volti dove nel primo tempo una Varese volitiva mette in difficoltà Milano trovando buona fluidità in attacco e intensità difensiva chiudendo avanti 45 a 37. Nel secondo tempo Milano trova equilibrio e percentuali al tiro surreali grazie anche all’uscita di James per un piccolo fastidio fisico; con in panchina quello che dovrebbe essere il leader indiscusso dei meneghini, spaccano la partita Nunnally e Nedovic che bombardano il canestro dei padroni di casa portando i viaggianti a distanza di sicurezza. Fondamentali per assegnare il risultato la supremazia a rimbalzo delle scarpette rosse e gli ormai consueti errori dalla linea della carità dei padroni di casa. Ma veniamo alle valutazioni: Archie N.E. Avramovic 7 : il serbo sente la partita ma questa volta in positivo, da un apporto importante in attacco e contrariamente alle sue caratteristiche tira benissimo dalla lunga distanza ma è meno preciso quando deve attaccare il canestro e a cronometro fermo dalla lunetta. Caja spesso lo fa accomodare in panchina per qualche amnesia difensiva di troppo ma è autore comunque di una buona prestazione. BOMBARDIERE Gatto N.E. Iannuzzi 7 : prestazione scoppiettante di Antonio che contro gli avversari più tosti del campionato mette in campo una grinta e una voglia tanto gradita dal pubblico quanto inaspettata, sperando che sia solo un assaggio di quello che potrà dare da qui fino alla fine del campionato. SURPRISE Natali 6 : serata nella quale il coach spesso lo preferisce al capitano per un atteggiamento difensivo molto convincente. Prova, quando ne ha la possibilità, a prendersi buoni tiri in attacco ma ne mette solo 1 su 4. MASTINO Salumu 6 : ha il fisico e le possibilità di attaccare il ferro e quando lo fa, pur dovendo fare i conti con le torri milanesi ha un impatto molto concreto. Peccato per quei 4 tiri presi oltre l’arco dei 6,75, alcuni con comodi vantaggi e piedi a terra che si schiantano rumorosamente sul ferro. SDENG Scrubb 6,5 : è il solito collante tra difesa e attacco; sa sempre fare la cosa giusta e riesce sempre a rubare qualche rimbalzo grazie al suo timing perfetto. SVIZZERO Verri N.E. Tambone 5 : resta in campo solamente 7 minuti, un po’ per il buon impatto di Moore, un po’ per la sua evanescenza. In attacco non riesce a pungere, anche perché non tutelato dalla terna, in difesa sembra sempre in affanno. SOFT Cain 7 : torna alla doppia doppia Big T e questa volta di fronte c’erano centri ben più stazzati di lui. Tyler non batte ciglio e da giocatore paziente quale è aspetta il suo momento e dà come sempre il suo apporto o rubando il tempo sui rimbalzi offensivi o utilizzando l’esperienza per mettere fuori ritmo il suo diretto avversario. CERTEZZA Ferrero 5,5 : gioca diversi minuti sempre per sopperire all’assenza di Archie e se li spartisce con Natali ma il gap fisico (per lui come per Nicola), soprattutto contro la corazzata Armani, è enorme per cui spesso l’unica soluzione è spendere fallo anche se qualche volta esagera. Prende anche tiri da fuori ma non ne segna mentre l’unico canestro è una transizione ben eseguita. LIMITATO Moore 6,5 : qualche segnale di risveglio da parte del play titolare di Varese che in particolare nelle prime 2 frazioni e con il trend a favore trova più facilmente la via del canestro e anche qualche assist illuminante; nel ripresa fatica un po’ come tutti i sui compagni ma la prestazione è da classificare sicuramente positiva. COME BACK
  4. Wells l'anno scorso da quando è stato spostato da play a guardia ha fatto la differenza in positivo spesso e volentieri. Poi l'infortunio alla mano e conseguente 3 a 0 ai play off. Con lui certo non sarebbe finita così. Poi il non confermarlo forse è stata una scelta obbligata per non rilegare Avra ad un ruolo da comparsa...
  5. Partita che dura circa 6 minuti poi Würzburg prende saldamente il comando e non si volta più indietro raggiungendo anche un massimo di 29 punti di vantaggio e che si conclude con la vittoria strameritata da parte della squadra teutonica, grazie soprattutto alle prestazioni di tutto rispetto dell’ex Cameron Wells e di un interessantissimo Jordan Hulls con un risultato finale di 66 a 89 che lascia speranze prossime allo zero per il passaggio del turno verso la finale di coppa per i ragazzi di Caja. Ma veniamo alle valutazioni: Archie N.E. Avramovic 5 : parte col piglio giusto e nei primi minuti è l’unico insieme a Cain a trovare la via del canestro. Poi improvvisamente si spegne sia in attacco che soprattutto in difesa dove in particolare un ispiratissimo Hulls lo porta a scuola. RIPETENTE Gatto N.E. Iannuzzi 5,5 : partita nella quale riesce a dare un minimo di presenza sia a rimbalzo che dal punto di vista realizzativo, rimane una voragine difensiva. LACUNOSO Natali 5 : prestazione in cui soffre particolarmente la prestanza fisica degli avversari e non riesce a lasciare il segno. SBIADITO Salumu 5,5 : come il resto della squadra fatica a dare in impronta importante al corso della gara anche se coach Caja lo preferisce soprattutto per l’impegno profuso in retroguardia a diversi suoi compagni. SPECIALISTA Scrubb 6 : non è nemmeno lui in una delle sue serate migliori e i tiri sembrano partirgli tutti con parabole scentrate ma poi guardi e da 3 tira col 50% ed è con Cain l’unico a provarci veramente. SOTTO TRACCIA Verri N.E. Tambone 5 : come il suo pari ruolo americano Moore, non trova mai né il ritmo per i compagni né per se stesso e chiude un match senza acuti ma con diversi passaggi a vuoto. SCARICO Cain 6,5 : l’ultimo dei suoi ad alzare bandiera bianca da vero leader quale è. Anche stasera riempie la voce dei rimbalzi anche se fatica più del solito sotto le plance ed è particolarmente efficacie anche dal punto di vista realizzativo. BALUARDO Ferrero 4,5 : è tra tutti i varesini quello che soffre maggiormente il gap fisico e atletico rispetto ai suoi avversari. Costretto al fallo sistematico sul miss match non riesce mai ad intervenire in anticipo. In attacco è un pianto greco ed eloquente quel tiro dai 6,75 preso completamente solo che non colpisce nemmeno il ferro. BLACK OUT Moore 5 : continua ad essere un problema sempre più condizionante la sua capacità realizzativa; le squadre avversaria sanno benissimo di poterlo battezzare e spesso il piano partita sorride a loro. Non gli si contesta l’impegno ma i risultati purtroppo sono contro di lui. CONDIZIONANTE
  6. Che brutta notizia, potrebbero anche trovare uno che un minimo di basket ne capisce e allora sarebbero guai seri.
  7. Ci sono state 5 e dico 5 occasioni in cui Tayler era nel pitturato praticamente solo o cmq con il mismatch a favore e segnalava la cosa tipo con le bandierine per far atterrare gli aerei e non è stato servito una volta. Per dire eh...
  8. La società aveva chiesto di anticipare a martedì ma i crucchi ci hanno rimbalzato. Poi la speranza di essere almeno in 3000 la tengo anche se credo sarà impossibile... Spero di sbagliarmi.
  9. Il posticipo della 24esima giornata mette di fronte la seconda in classifica Venezia in piena rincorsa al primo posto e una Varese le cui fortune passano e molto dal rendimento casalingo e proprio grazie al fattore campo i padroni di casa mettono in scena la partita perfetta, forse la migliore giocata sotto le volte di Masnago da un paio di anni a questa parte, facendo un passo importante verso quello che oggi è un obbiettivo primario insieme alla coppa e cioè arrivare nelle prime 8 alla fine della regular season. Ma veniamo alle valutazioni: Archie 9 : partita devastante quella dell’americano che viene fermato nel suo percorso praticamente perfetto solo da un trauma distorsivo all’anca che ha fatto cadere tutto il palazzetto in un silenzio surreale al momento dell’infortunio. Prima è riuscito ad attaccare con decisione nel pitturato per poi prendersi vantaggio fuori dall’area e infilare 4 bombe su 5 (una realizzata e annullata a fine primo quarto per aver rilasciato il pallone una frazione dopo lo scadere del cronometro) con precisione chirurgica. DR. HOUSE Avramovic 9 : quando gioca partite come queste non puoi che innamorarti di un giocatore come Aleksa; si intuisce subito che vuole incidere e da protagonista vero e nessuno dei marcatori scelti da De Raffaele riesce a limitarne l’energia e l’efficacia anche perchè lui dispone di diverse freccie per il suo arco. CUPIDO Gatto N.E. Iannuzzi 6 : prestazione sicuramente più incoraggiante rispetto alle ultime; riesce a mettere un piazzato dalla media appena entrato e si rende utile con un recupero a centro area. Certo deve cercare un impatto difensivo più incisivo per riuscire a guadagnare ulteriori minuti. TENERONE Natali S.V. Salumu 5,5 : dopo le 2 prestazione con i suoi ex compagni di Ostenda e la partita a Brindisi questa è la quarta gara in cui il belga sembra essersi involuto; deve ritrovare fiducia e determinazione perché adesso tutti devono dare il loro meglio nel momento cruciale della stagione. SCARICO Scrubb 7,5 : quando hai bisogno della giocata giusta Tommy è l’uomo su cui puoi contare ciecamente, è quello che magari non ti ruba l’occhio per giocate particolarmente spettacolari ma ne fa di tremendamente concrete e lui incarna perfettamente lo spirito di questa squadra che non molla mai. VERACE Verri N.E. Tambone 7 : pungolato in lungo e in largo da De Nicolao grazie al metro particolarmente permissivo della terna, lui non si scompone più di tanto e risponde con carattere realizzando 1 bomba da tiratore di razza e mostra intraprendenza in regia facendosi preferire a Moore. CAZZIMMA Cain 9 : uno guarda il tabellino e pensa: “beh 4 punti, non ha inciso più di tanto”. Poi guardi a tutto il resto, perché la pallacanestro è tantissimo altro oltre segnare punti e ti accorgi che questo ragazzone giunto dal Minnesota è assolutamente dominante e fondamentale per le fortune di Varese. Questa sera 15 rimbalzi, 2 stoppate, 4 assist, 3 recuperi per un 27 di valutazione oltre a quello che non rientra nel tabellino ma che ti fa vincere le partite. MR. INTANGIBLES Ferrero 6 : con d’avanti a se un Archie così determinato non era facile ritagliarsi dello spazio; diciamo che il destino gli ha voluto regalare una chance grazie al brutto colpo ricevuto da Dominique ad inizio quarto quarto e il capitano si è caricato sulle spalle le sue responsabilità e ha realizzato una bomba in un momento molto delicato. Poi ha commesso qualche sbavatura perdendo palloni importanti ma la sua prestazione alla fine è sicuramente sufficiente. RESPONSABILIZZATO Moore 5,5 : il problema di Ronny dal punto di vista realizzativo sembra diventato ormai cronico; eppure stasera pur avendo sbagliato la prima conclusione aveva tirato fuori dal cilindro ottimi assist per i suoi compagni. Poi ha avuto una evidente flessione in cui ha subito anche difensivamente in particolare Stone e per questo gli è stato preferito Tambone. Rimesso al timone da Caja nel finale per gestire un vantaggio che si stava assottigliando riesce a metterci quanto basta per chiudere la partita senza troppi rischi. CAPITAN FINDUS
  10. Ritorno dei quarti di finale che regala a Varese il passaggio in semifinale dove andranno in scena 2 partite dal coefficiente di difficoltà altissimo contro i tedeschi del Würzburg dove milita l’ex varesino Cameron Wells. La partita di questa sera nel primo tempo è tutt’altro che bella e si chiude con un punteggio basso per entrambe le squadre; nella ripresa Varese prende decisamente in mano il pallino del gioco e guadagna il passaggio del turno senza troppe difficoltà. Ma veniamo alle valutazioni: Archie 6 : serata in cui il tiro da lontano non gli entra, in compenso è impeccabile da 2 ma il suo impatto non è devastante e si limita a fare il compitino. SCOLARETTO Avramovic 7,5 : nonostante un brutto colpo sotto l’occhio che lo poteva mettere K.O. ricevuto in avvio dell’incontro, Aleksa reagisce alla grande e chiude come miglior realizzatore gestendo anche le energie per i prossimi delicatissimi impegni. PUGILE Gatto S.V. Iannuzzi 4 : Forse la peggior apparizione del lungo irpino sul parquet di casa. N.C.S.P Natali 7 : finalmente Nicola riesce a ritagliarsi qualche minuto in campo dopo tanta panchina e ricambia la fiducia ritrovata con un bel canestro al primo pallone toccato e con tanta energia difensiva tanto aprezzata dal pubblico che lo omaggia di scroscianti applausi. IDOLO Salumu 5 : seconda partita consecutiva dopo Brindisi in cui il belga non riesce ad incidere come ha dimostrato di poter fare. Certo difensivamente è sempre un brutto cliente ma in attacco alterna tiri improbabili ad infrazioni banali. SPUNTATO Scrubb 7,5 : sceglie in modo certosino i tiri da prendere e infatti ne segna 16 con una notevole precisione poi lavora sempre in modo impeccabile coprendo i tagli avversari grazie alla sua capacità di lettura delle linee di passaggio e forse se n’è accorto anche Gherardini, presente a Masnago questa sera e fermatosi a parlare con Tommy a lungo a fine partita. PRECETTATO Verri S.V. Tambone 6 : partita dove non gli entra il tiro ma dove non fatica troppo a tenere il suo uomo e che gestisce con il ritmo dettato dalla sua testa. CPU Cain 7,5 : non segna tantissimo ma distribuisce assist alla Stockton, aspira rimbalzi come Rodman , piazza 2 stoppate alla Mutombo e chiude la statistica del plus/minus con un clamoroso +32. HALL OF FAMER Ferrero 7 : il capitano è il protagonista del risveglio dei suoi entrando in quintetto all’inizio della ripresa, prima segnando una bomba e poi con un’azione insistita in entrata dove realizza appoggiando di tabella; da vero trascinatore riesce ad accendere di conseguenza tutti i suoi compagni. SCINTILLA Moore 7 : dopo le tante prove opache, nel finale ritrova fiducia soprattutto nella conclusione da lontano e riesce a mettere a distanza di sicurezza Varese dal ritorno di Ostenda che deve arrendersi. Speriamo non sia un fuoco di paglia perché la compagine bosina ha bisogno da qui fino alla fine della stagione di un Ronald Moore versione coppa. NOTTAMBULO
  11. Come si può evincere dal mio nick ho un debole per Adrian, è veramente poesia in movimento vederlo giocare e gli sono affezionato, so che sono sentimenti che per io più poi ti fanno male ma con lui è più forte di me e mi piacerebbe davvero vederlo in campo, mi perdonerete.
  12. In realtà c'era un allerta del ministro degli interni... Ma cmq noi... Siamo in gita ad Ostuni per cui il problema non si pone
  13. Però magari riuscirò a salutarlo di persona.
  14. Sarà ma tutte le maledette volte che si vince si vince sempre con delle seghe cosmiche, non sarà magari anche merito dell'imprinting difensivo di questa squadra che fa faticare a prescindere gli avversari di turno? Ostenda ha fatto la champion e mi pare abbia anche battuto Bologna o cmq ha totalizzato 6 o 7 vittorie quindi non può essere sta squadra di ultra pippe come qualcuno la vuol far passare. Ogni tanto forse anche i nostri hanno dei meriti nel vincere le partite.
  15. Quella andata in scena questa sera a Masnago potrebbe essere la partita della svolta per il proseguo del campionato di Varese e l’approccio prima e la conduzione poi rasentano la perfezione per i ragazzi di coach Caja che conducono in porto la nave arricchita di 2 punti nella stiva tanto importanti quanto convincenti anche se ora si prospetta un calendario tutt’altro che semplice ed il rammarico per la sconfitta contro Avellino diventa ancora più bruciante. Ma veniamo alle valutazioni: Archie 7,5 : partita praticamente perfetta salvo poi perdere la trebisonda commettendo 5 falli in un amen con il tecnico che ne decreta l’esclusione definitiva per una scelta rivedibile della terna. Ma questa sera sicuramente va messo sotto la lente d’ingrandimento tutto il gran lavoro fatto sia in attacco che difensivamente. SHERLOCK HOLMES Avramovic 7 : il serbo era già carico in settimana in attesa di questa sfida che aveva il gusto della rivincita dopo la brutta batosta ricevuta al primo turno di coppa Italia a Firenze e in campo mette tutto se stesso per aiutare la squadra ad uscire vincitrice. Non precisissimo da 2 riesce ad essere ficcante dalla lunga e poi ci mette la solita grinta. GARRA CHARRUA Gatto N.E. Iannuzzi 5 : l’unica nota stonata all’interno di un coro affiatato e coeso. STECCA Natali N.E. Salumu 8 : per atteggiamento, abnegazione e applicazione è il principale autore di questa splendida vittoria. Difende con la medesima efficacia su almeno 3 ruoli, in attacco sa aspettare il suo momento e sa quando deve mettere in ritmo i suoi compagni. Azione da vedere e rivedere quella partenza bruciante sulla linea di fondo conclusa con una inchiodata sontuosa. MARTELLO Scrubb 7 : torna ad essere il più utilizzato del roster e la sua risposta al solito è ricca di garanzie e qualità. Non abusa del tiro da lontano e sa selezionare in modo chirurgico le soluzioni nel pitturato diventando un problema di difficile risoluzione per i difensori avversari. REBUS Verri N.E. Tambone 6 : partita sotto tono ma anche perché condizionato dal pestone rimediato in settimana all’alluce. Utilizzato col contagocce da respiro a Moore e poco altro. POLLICINO Cain 7 : questa sera Tyler non brilla per il fatturato offensivo ma come sempre è fondamentale vuoi per i suoi continui aiuti difensivi dove non concede spazio a nessuno vuoi per i 14 rimbalzi di cui 7 in attacco. TOTALE Ferrero 6,5 : inizio in cui fatica a prendere ritmo e le misure difensivamente parlando anche perché con un Archie in gran spolvero il coach preferisce quest’ultimo al capitano. Poi quando la scelta diventa forzata per l’uscita anzi tempo dell’americano Giancarlo stringe le maglie in difesa ed è autore di un coast to coast con canestro allo scadere del terzo quarto e una bomba dall’angolo con fallo subito. DIESEL Moore 6,5 : purtroppo continua il suo calvario sul tiro da 3 che non ne vuole sapere di entrare ma stasera migliora la sua gestione dei ritmi e non spreca mai palloni come nelle precedenti uscite tant’è che il suo plus/minus è il più alto di tutta la squadra con un altisonante +26. IMPENNATA
  16. Alberto non ti permettere più di mancare. Punto
  17. Forse ai più sfugge il VERO significato del comunicato. Chi non ammette di vivere un'atmosfera surreale da qualche partita evidentemente vive nel suo mondo. Demonizzare l'unico tentativo di resuscitare 4000 cartonati (perché quello per lo più siamo) a me non sembra una cosa buona e giusta, poi se qualcuno ha qualche idea più funzionale si esprima pure altrimenti il resto sono solo chiacchere da leone da tastiera.
  18. Cornice di pubblico accettabile quella che fa da contorno al passaggio del turno di Varese ai quarti di finale di FIBA Europe Cup e che vedrà i lombardi affrontare i belgi di Ostenda. Risultato che non è mai stato in discussione e i padroni di casa, grazie ad una buona prova balistica, raggiungono quota 100 nel punteggio finale lasciando la squadra balcanica a 84. Ma veniamo alle valutazioni: Archie 6 : impiegato col contagocce risponde con una prestazione sufficiente, lontana da quella trascinante dell’andata, ma in questa serata i suoi compagni sono sembrati pronti a prenderne il testimone, speriamo abbia conservato energie per l’incontro cruciale di domenica. CONTENUTO Avramovic 7,5 : top scorer di serata dove prende buone conclusioni e le percentuali sono li a dimostrarlo, ma smazza anche diverse chicche per i suoi compagni segno che, quando in serata, sa prendersi il palcoscenico ma anche mettere in evidenza i suoi compagni. PRIMATTORE Gatto S.V. Iannuzzi 6,5 : discreta prestazione per il lungo irpino che chiude in doppia cifra come punti realizzati catturando anche 5 rimbalzi e cosa per lui non comune, piazzando anche 2 assist, segno evidente della serata positiva per lui. ILLUMINATO Natali 6 : match che sarebbe potuto essere decisamente più proficuo se quella serie di 5 bombe prese con spazio e tempo giusto fossero finite in fondo alla retina ma invece non è andata propriamente così. In ogni caso la sua prestazione resta accettabile. DENUCLEARIZZATO Salumu 6,5 : partita sicuramente volitiva quella del belga ma sporcata nella sua valutazione grazie a passaggi a vuoto che ne comportano qualche palla persa banale. Bene da 2 e da 3 continua ad avere il problema della continuità dalla linea della carità. ALTALENA Scrubb 7 : se proprio vogliamo trovargli un difetto stasera, dobbiamo segnalare la scarsa sensibilità nel trattamento di palla il che ne comporta di fare troppe palle perse. Anche lui come altri titolari riesce a tirare un po’ il fiato nel momento in cui il risultato è stato messo al sicuro ma quando in campo è una sentenza. TRASCINANTE Verri S.V. Tambone N.E. Cain 7 : è un altro dei senatori che viene risparmiato per fargli ricaricare le pile in vista del campionato, infatti rimane in campo solo 20 minuti ma che gli bastano per catturare 9 rimbalzi segnando 8 punti. CERTEZZA Ferrero 6,5 : come ormai gli sta capitando spesso si sostituisce ad Archie per portare a casa un bottino più che soddisfacente nel ruolo di ala grande e conferma di essere in fiducia soprattutto con il tiro dalla lunga. BOMBARDIERE Moore 6,5 : il play titolare non compie certo una partita indimenticabile ma sicuramente trova fiducia dalle percentuali al tiro e qualche bel passaggio lo mette insieme. Ancora qualche sbavatura di troppo in fase di costruzione di gioco ma, come detto anche da Caja in conferenza stampa post partita, il ragazzo sta continuando a lavorare sodo e la fiducia di squadra e compagni non è mai venuta meno. RINGALLUZZITO
  19. Dopo un lungo digiuno torna finalmente il campionato e si riparte da Masnago, dove una Varese che parte con percentuali irreali nella fase iniziale del primo quarto è costretta a subire il ritorno di una Reggio che ha operato un profondo restyling rispetto alla partita di andata ma che ancora non è riuscita a trovare quella solidità senza la quale resta a forte rischio retrocessione. Una OJM concreta negli ultimi 2 quarti mette prima alle corde e poi sferra il colpo del KO alla squadra guidata da l’applauditissimo ex Pillastrini e con qualche piccolo patema d’animo chiude l’incontro sul punteggio di 92 a 80. Ma veniamo alle valutazioni: Archie 5 : parte dalla panchina causa un problema al ginocchio riportato in settimana in allenamento; l’ingresso in campo non è dei migliori, riceve palla dalla rimessa a 2 secondi dallo scadere e muore con la palla in mano senza rendersi conto della situazione. Sembra un corpo estraneo alla squadra e le sue movenze dinoccolate amplificano l’impressione che stia attraversando un momento no. AVULSO Avramovic 8 : partita finalmente degna delle sue capacità ed estremamente efficacie; chiude l'incontro con ottime percentuali sia da 2 che da 3 e per assurdo pecca di precisione più con i liberi. Oltre ai 21 punti il suo tabellino è condito da 5 recuperi, 5 rimbalzi e 3 assist. INSALATONA Gatto N.E. Iannuzzi 6 : solo 4 minuti per il lungo campano che paga la prestazione monstre di Cain ma nei minuti che rimane in campo non demerita particolarmente. Si prende 2 volte il suo tiro se ce n’è uno realizzando 2 punti poi fatica sotto i tabelloni e Caja lo fa sedere per non farlo più entrare. SACRIFICATO Natali N.E. Salumu 6,5 : primo ingresso in campo con qualche difficoltà, poi trova convinzione e ritmo dalla sua difesa sempre aggressiva e la fiducia lo porta a diventare efficacie anche in attacco. Come i suoi compagni dovrebbe lavorare sui liberi, vero problema questa sera. DIESEL Scrubb 7 : buona partenza con diverse pause per tutto il primo tempo. Nella ripresa ritorna lo "spazzino" che abbiamo imparato a conoscere ed amare e insieme ad Avra e Cain è fondamentale per scavare il solco che poi deciderà le sorti dell’incontro. RUSPA Verri N.E. Tambone 6,5 : stasera si fa preferire e di gran lunga a quello che dovrebbe essere il play titolare ma che da ormai 2 mesi tende a girare a vuoto. Tosto in difesa su Dixon, ordinato in regia e discreto al tiro, c’è lui al comando della nave nel momento migliore dei padroni di casa. NOSTROMO Cain 8,5 : 19 punti e 15 rimbalzi di cui 10 in attacco più 2 stoppate. E’ lui secondo chi vi scrive l’assoluto MVP di giornata. Senza dimenticare quello che nelle statistiche non viene riportato e che è altrettanto fondamentale per vincere le partite come i blocchi e l’applicazione difensiva. RISOLUTIVO Ferrero 7 : il capitano, dopo la comparsata in nazionale, esce ancora più carico e convinto che può e deve dare un apporto decisivo ai suoi compagni soprattutto in questo periodo dove il suo alter ego sta vivendo un periodo di appannamento. Chiude in doppia cifra come punti e fa il suo anche difensivamente. RINASCENTE Moore 4,5 : primo tiro e bomba messa a segno; si pensa questa possa essere la sua riscossa dopo diverse prestazioni non sufficienti sotto molti punti divista ma poi soffre in modo lampante il suo avversario in difesa e in attacco, oltre a non trovare più la via del canestro sparacchiando male, non dando mai l’impressione di avere in mano la sua squadra. DISPERSO
×
×
  • Create New...